AEOC e Lester Bowie al Saint Louis Jazz Club

Nella foto (di Andrea Muti), la formazione dell’Art Ensemble of Chicago insieme al trombettista Lester Bowie in concerto nel 1979 al Saint Louis Jazz Club di Roma

Il Saint Louis jazz club viene fondato nel 1976 da un gruppo di musicisti e appassionati di jazz – tra cui Mario Ciampà, che in seguito ne diverrà l’unico proprietario – che in quel periodo frequenta regolarmente il Music Inn di Roma

Affermatosi in poco tempo come uno dei locali di riferimento della Capitale, il Saint Louis, tra gli anni Settanta e Ottanta, ospita nomi del jazz internazionale del calibro dell’Art Ensemble of Chicago, Archie Sheep, Max Roach, Eddie Jones, Dizzy Gillespie

Nota: Mario Ciampà affianca al jazz club una scuola di musica, con corsi tenuti nel pomeriggio dagli stessi musicisti impegnati a suonare alla sera nel locale

Foto tratta dal libro “Jazz moment” a cura di Adriano Mazzoletti, Marco Molendini e Stefano Mastruzzi

keyboard_arrow_up