PIANO JAZZ

Roberto Tarenzi, inizia lo studio del pianoforte classico a 8 anni. Studia con Ray Santisi nella Berklee School a Umbria Jazz nel 1994, Franco D’Andrea e Enrico Pieranunzi a Siena Jazz 1996, Enrico Intra e Roberto Pronzato e ottiene il diploma nel 1999.

Nel 1995 entra a far parte della Big Band diretta da Enrico Intra: “Italian Club Graffiti”, “New Perspectives” e “New Italian Graffiti”. Nel 2003, incontra,  James Cammack, contrabbassista da oltre vent’anni al fianco di Ahmad Jamal , con cui registra nel 2008 l’album “Rather Odd”, a nome del batterista Tony Arco.

Nell’ottobre 2005 registra con il quartetto di Nat Su il CD “Volatile”, uscito per la TCB-Montreux. Nel dicembre 2005 registra dal vivo con Dave Liebman; da queste sessioni nascono due album: “Dream of Nite” e “Negative Space”.

All’inizio del 2006 si trasferisce a New York, dove svolge un’intensa attività concertistica nei club e registra con la cantante Alice Ricciardi il CD “Comes Love”. Di ritorno dagli Stati Uniti viene scelto assieme ad altri undici pianisti in tutto il mondo  per partecipare al prestigioso “Thelonious Monk International Piano Competition”.

Nel 2008 inizia una intensissima attività concertistica al fianco di Stefano Di Battista, Rosario Giuliani, Roberto Gatto, Maurizio Giammarco, Dario Deidda, Fabio Zeppetella, Fabrizio Bosso, Max Ionata.

Nel 2010 realizza, assieme a Roberto Pistolesi, Pietro Ciancaglini, Stefano Di Battista e Dario Deidda, “Involvingevolvingrevolving”.

È del 2012 la registrazione del CD “Images” di Rosario Giuliani, effettuata a New York assieme a John Patitucci, Joe Locke e Joe LaBarbera.

Roberto Tarenzi dopodiché registra parte delle musiche del film premio Oscar “La Grande Bellezza” di Paolo Sorrentino, uscito nel 2013 e suona in una serie di concerti con Gino Paoli.

Dicono di lui

“…Roberto is in my estimation one of the most talented pianists I have encountered over the past years. He is disciplined, knowledgeable about the jazz legacy, has great ears and most of all, a burning desire to be a great musician…”

Dave Liebman

Roberto Tarenzi

Roberto Tarenzi
keyboard_arrow_up