Masterclass
per batteristi con
Giorgi Melikishvili

10
APRILE
2024

h 17:30 – 19:00
Saint Louis
Via del Boschetto 106

Giorgi Melikishvili dall’8 al 12 aprile 2024 il Saint Louis ospiterà quattro docenti del diparrimento Jazz del Tbilisi State Conservatoire, istituto partner Erasmus+

Sopio Murusidze (voce), Zura Ramishvili (piano), Giorgi Samsonadze (contrabbasso), Giorgi Melikishvili (batteria).

Il musicista e docente GEORGE MEL (Giorgi Meilikishvili) tratterà gli argomenti fondamentali per diventare un musicista di livello mondiale, condividendo la sua esperienza di 15 anni a New York come batterista professionista: dalla tecnica e il controllo delle bacchette, i problemi di tempo, l’ascolto, la dinamica; fino ai concetti più avanzati della sezione ritmica, l’espressione e l’interazione in un moderno ensemble jazz, i concetti di assolo/improvvisazione, i tempi dispari, la tecnica avanzata delle spazzole.

Il workshop sarà quindi interattivo e aperto a domande e risposte.

Lunedì 10 aprile 2024
h 17:30-19:00
Saint Louis Via del Boschetto 106

Crediti formativi per i corsi accdemici: 0,5 CFA

GEORGE MEL (Giorgi Meilikishvili)

Definito dal New York City Jazz Record “veterano della scena jazz e world music di New York”, professore di batteria presso il Dipartimento Jazz del Tbilisi State Conservatoire, Bosphorus Cymbals Artist, batterista, percussionista, compositore, arrangiatore e autore di canzoni è nato a Tbilisi in Georgia, ma si è formato come musicista negli Stati Uniti, dopo essersi laureato con lode al Berklee College Of Music nel 2000, e da allora è stato parte integrante della scena jazzistica e creativa di New York City e internazionale, sia come sideman scelto per molti che come leader di progetti originali all’avanguardia.

Cittadino statunitense naturalizzato con il prestigioso status di “Extraordinary Abilities In The Arts”, George si è esibito con artisti come Esperanza Spalding, Mino Cinelu, Leo Genovese, Avishai Cohen, Lionel Loueke, Badal Roy, Dom Salvador, Mark Helias, Gabriel Grossi, Raul Midon e Wayne Escofery, solo per citarne alcuni, e in luoghi di riferimento come la Carnegie Hall, il Blue Note, il Jazz Standard, lo Smoke, l’Irridium, il World Cafe Live, il Deer Head Inn, oltre a molti altri luoghi e festival negli Stati Uniti e a livello internazionale. Dopo l’esibizione al Tbilisi International Jazz Festival 2014 come leader del George Mel Quartet, ha deciso di rimanere per qualche tempo nel suo Paese di nascita per condividere le sue preziose conoscenze ed esperienze.

keyboard_arrow_up