Masterclass anno 2016

Masterclass anno 2016, il Saint Louis Music Center ha ospitato una serie di straordinarie Masterclass tenute da artisti nazionali e internazionali, gli allievi hanno avuto l’onore di apprendere direttamente dai migliori nel loro campo, affinando le proprie abilità e guadagnando preziose prospettive. Queste esperienze hanno plasmato il loro percorso artistico e hanno contribuito a definire il futuro della musica a Saint Louis.

ROBBEN FORD

Robben Ford si è guadagnato una fama mondiale come chitarrista nel tour di Miles Davis del 1986, nel quale univa gli espedienti tecnici del blues e del jazz. Robben ha anche suonato nei dischi e nei concerti di Jimmy Witherspoon, George Harrison, Joni Mitchell e con gli Yellowjackets di cui fu tra i membri formatori.

JUTIN PATERSON

Justin Paterson è docente accademico, produttore musicale e autore. È il Direttore del Master in Tecnologia Musicale avanzata del London College of Music (University of West London). Ha lavorato come batterista professionista, programmatore e produttore per 25 anni. Come accademico, la sua ricerca è di respiro internazionale ed ha recentemente sviluppato un nuovo format di produzione musicale basato sul playback interattivo. Justin è autore del Drum Programming Handbook e codirettore della serie di conferenze Innovation in Music. Le conferenze di Justin Paterson sul Drum Programming sono state regolarmente ospitate dalle Audio Engineering Society Conventions negli U.S.A..

SARAH MCGUINNES

Sara McGuinness si è specializzata in ricerca di ambito pratico, performance e tecnico del suono, con un focus sulla musica Congolese e Cubana. È stata una musicista professionista nella scena della salsa britannica per oltre 20 anni ed è stata parte integrante della comunità musicale congolese britannica dal 2005, diventando ben presto la tastierista di riferimento della scena musicale congolese. Ciò l’ha posta in una posizione unica per l’unione di musicisti latini e congolesi nella formazione di una band per il suo progetto di ricerca sulle dinamiche di interazione trai due tipi di musica.

JOHN WOOTON

John Wooton è il direttore del Dipartimento di percussioni della Univeristy of Southern Mississipi. Nato a Lafayette, Los Angeles, suona il vibrafono nel Southern Miss Jazz Quintet e dirige la band professionale “Kaiso!” suonando lo steel pan. Come didatta e musicista, John è stato premiato 5 volte dal PASIC Marching Percussion Forum. Per 10 anni ha collaborato con il Phantom Regiment Drum and Bugle Corps of Rockford, come performer, istruttore e arrangiatore. Nel corso degli ultimi 20 anni ha collaborato con diversi drum corps come consulente.

SCOTT FREE

Tratterà di come gli elementi musicali appresi nella teoria jazz possano essere esplorati attraverso la ricerca e la pratica applicata all’improvvisazione. Si parlerà dei modi delle scale, dei modi a root fissa e dei voicing che possono derivare da queste scale. Verrà affrontato anche il tema della creatività e del contesto come fonte di ispirazione.
Bio e maggiori informazioni su Scott Free:
www.berklee.edu/people/scott-free

SHEILA JORDAN

Sheila Jordan ha lasciato un’impronta indelebile nel mondo della musica jazz. Oltre ai suoi album solisti, ha registrato come session man con numerosi grandi artisti. Jordan è stata una pioniera nello stile di canto bebop e scat, accompagnata solo da un contrabbasso. La sua musica ha ricevuto elogi da molti critici, soprattutto per la sua straordinaria capacità di improvvisare testi. Charlie Parker l’ha spesso presentata come “la cantante con le orecchie da un milione di dollari”, riconoscendo il suo talento unico e la sua sensibilità musicale. Grazie alla sua voce distintiva e al suo approccio innovativo alla musica, Sheila Jordan rimane una figura iconica nel mondo del jazz, ispirando generazioni di musicisti e appassionati di tutto il mondo.

LENNY WHITE

Leonard White III, meglio conosciuto come Lenny (nato a New York il 19 dicembre 1949), è un batterista statunitense di grande talento, insignito di tre Grammy Award e di un Latin Grammy. White è noto per il suo virtuosismo nel jazz e nella fusion, e ha lasciato un’impronta indelebile nella storia della musica.
Tra le sue collaborazioni più celebri, spiccano quelle con Miles Davis nell’album “Bitches Brew”, Chick Corea nel gruppo Return to Forever, Jaco Pastorius nell’omonimo album, Stanley Clarke, Al Di Meola, Mike Stern e molti altri.
La sua abilità tecnica, la sua sensibilità musicale e la sua versatilità lo hanno reso uno dei batteristi più rispettati nel panorama jazz e fusion. La sua contribuzione agli album e alle esibizioni con artisti di fama mondiale ha consolidato la sua reputazione come uno dei grandi maestri della batteria.

keyboard_arrow_up