Masterclass anno 2017

Masterclass anno 2017, il Saint Louis Music Center ha ospitato una serie di straordinarie Masterclass tenute da artisti nazionali e internazionali, gli allievi hanno avuto l’onore di apprendere direttamente dai migliori nel loro campo, affinando le proprie abilità e guadagnando preziose prospettive. Queste esperienze hanno plasmato il loro percorso artistico e hanno contribuito a definire il futuro della musica a Saint Louis.

JOHN MACALUSO

John Macaluso ha avuto un ruolo significativo in diverse band, tra cui i TNT dal 1990 al 1992, gli Ark dal 1990 al 2002 e nuovamente dal 2009 al 2011, e i Riot V dal 1995 al 1997. Nel 2013, ha sostituito Jason Rullo durante una tournée con i Symphony X, mentre Rullo era ricoverato per problemi cardiaci.
Ha anche suonato con Yngwie Malmsteen nei dischi “Alchemy” (1999), “War to End All Wars” (2000) e “Anthology” (2002), oltre a collaborare con James LaBrie e Nicko McBrain. La sua versatilità musicale e le sue abilità tecniche lo hanno reso un musicista ricercato e rispettato nella scena metal internazionale.

MARTY JANE ROBERTSON

Marti Jane Robertson, tecnico del suono con una carriera da professionista ultratrentennale, spiegherà ai musicisti come ottenere il meglio dal lavoro in studio di registrazione relazionandosi nel modo giusto con il fonico: dal giusto atteggiamento di rispetto e apertura, al saper comunicare ciò di cui si ha bisogno e quello che si vuole ottenere come musicista.
Gli allievi avranno modo di approfondire la conoscenza delle caratteristiche sonore del proprio strumento e/o della propria voce, acquisendo una maggiore consapevolezza delle potenzialità espressive e artistiche che è possibile raggiungere in studio grazie alla sinergia tra fonico e musicista.

JAY CLAYTON

Jay Clayton è una vocalist di fama internazionale, compositrice ed educatrice, il cui lavoro spazia dal jazz alla musica sperimentale.
Con più di 40 registrazioni all’attivo, Clayton ha collaborato con importanti artisti come Muhal Richard Abrams, Steve Reich, Kirk Nurock, Julian Priester, Jerry Granelli, Jane Ira Bloom, Gary Bartz, Jack Wilkins, George Cables, Fred Hersch, Gary Thomas, la ballerina di tip tap Brenda Bufalino e cantanti come Jeanne Lee, Norma Winstone, Urszula Dudziak e Bobby McFerrin.
Ha insegnato e tenuto seminari in tutto il mondo. Il suo libro “Sing Your Story: A Practical Guide for Learning and Teaching the Art of Jazz Singing,” è stato pubblicato da Advance Music nel 2001.

ADAM MARTIN

Adam ha completato il suo dottorato di ricerca all’università di Hull dove ha condotto ricerche interdisciplinari utilizzando metodi di ricerca fenomenologica e musicologica per esplorare il ruolo dei produttori musicali nel ventunesimo secolo. A fianco del suo lavoro di ricerca e al suo impegno didattico, Adam è anche un attivo produttore musicale, compositore e performer. È membro fondatore dell’ensemble elettronico, “Nightports”, con il quale ha realizzato lavori per conferenze e festival internazionali.
Più recentemente, il gruppo ha collaborato con Matthew Bourne per la creazione di un album per piano e strumenti elettronici, la cui uscita è prevista per la Leaf Label nei prossimi mesi. Il lavoro sarà presentato live in anteprima all’interno di “Hull City of Culture 2017”.
Attualmente, il gruppo sta collaborando anche con il chitarrista Stuart McCallum e con il chitarrista microtonale Tolgahan Çoğulu.

VINCE MENDOZA

Workshop con il grande direttore d’orchestra Vince Mendoza, il quale parlerà del groove e di come tradurre le idee ritmiche in un arrangiamento per grandi ensemble.
L’ascolto guidato di alcuni esempi di groove permetterà di analizzarli e studiare la loro applicazione agli strumenti a fiato e alla ritmica.

PAUL GILBERT

A lezione con il chitarrista metal Paul Gilbert. Martedì 4 aprile, presso la Casa del Jazz, si svolgerà la clinic durante la quale Paul Gilbert condividerà con i partecipanti i segreti della sua tecnica, alternando didattica e jam session.
Apprezzato per la sua velocità e tecnica, Paul Gilbert è noto soprattutto per aver militato per diversi anni nei Racer X nonché per essere stato tra i membri fondatori dei Mr. Big, che ha abbandonato nel 1996 per dedicarsi principalmente alla sua carriera solista.
Nel corso degli anni ha collaborato con Joe Satriani e John Petrucci sul progetto G3, con George Lynch e Richie Kotzen per il Guitar Generation Tour e molti altri ancora.
È stato inserito al 4º posto da GuitarOne nella lista dei più grandi shredders di tutti i tempi, mentre Guitar World lo ha menzionato tra i 50 chitarristi più veloci di tutti i tempi.

SCOTT HENDERSON

Scott Henderson fu reclutato come chitarrista per la Chick Corea Elektric Band insieme a Carlos Rios, ma la sua permanenza durò solo tre mesi a causa di divergenze con Chick Corea riguardo all’adesione del tastierista alla Scientology. Henderson venne sostituito da Frank Gambale. Nel 1984, fondò il gruppo fusion Tribal Tech con Gary Willis al basso, Kirk Covington alla batteria e alla voce, e Scott Kinsey alle tastiere. Questa formazione divenne celebre per la loro innovativa fusione di jazz, rock e elementi elettronici, contribuendo a definire il suono della fusion contemporanea.

GUTHRIE GOVAN

Guthrie Govan è noto soprattutto per il suo lavoro con band come Asia (2001-2006), The Aristocrats, GPS e The Fellowship. Nel 2006 ha pubblicato il suo album di debutto da solista, “Erotic Cakes”. Collabora regolarmente con la rivista inglese Guitar Techniques ed è stato insignito del premio “Guitarist of the Year” dalla rivista Guitarist Magazine, confermando il suo status di virtuoso della chitarra e uno dei più talentuosi musicisti della sua generazione. La sua abilità tecnica e la sua creatività lo rendono una figura iconica nel mondo della chitarra, apprezzato sia dai colleghi musicisti che dagli appassionati di tutto il mondo.

keyboard_arrow_up