Wayne Shorter Reframed, nuova uscita

Wayne Shorter Reframed nuova uscita discografica dei No Trio for Cats formati da Andrea Saffirio, Andrea Colella e Matteo Bultrini.

L’EP uscito a luglio 2022 è interamente dedicato alle composizioni di Wayne Shorter, arrangiate e reimmaginate secondo una nuova prospettiva e secondo lo stile del No Trio for Cats. L’8 luglio è uscito il singolo “Armageddon”, che ha anticipato l’EP. Il singolo ha una traccia esclusiva, non presente nell’EP, una sorta di B side: una versione elettrica, con Fender Rhodes e basso elettrico, dello stesso brano.

“I brani di Wayne Shorter hanno sempre esercitato un fascino particolare su di me”, spiega il pianista Andrea Saffirio, “ho l’impressione che siano composizioni senza tempo, come se da una parte attingessero a qualcosa di ancestrale e, dall’altra, fossero proiettate verso un futuro ignoto. Il concept è catturato a mio avviso in maniera eccezionale dalla cover, realizzata dall’artista cubano Javier G. Borbolla”.

Wayne Shorter Reframed esce per la visionaria etichetta “Extended Place”, realtà immaginata e realizzata da Alessandro Stella, pianista classico di fama internazionale, con importanti nomi della classica nel roster ed alcuni grandi del mondo jazz come Enrico Pieranunzi.

No Trio for Cats
Il progetto musicale No Trio for Cats nasce nel 2012 a Roma, città in cui si è esibito nei più importanti jazz club, come l’Auditorium Parco della Musica, il Gregory’s Jazz Club, l’Alexanderplatz e il Music Inn.
Il Trio è stato inoltre ospite di importanti club e festival in Italia e in Europa, come il Fara Music Festival, il Milestone Jazz Club e il Theater AINSI Maastricht.

No Trio For Cats ha collaborato, tra gli altri, con Fabrizio Bosso, Paolo Fresu, Maurizio Giammarco, Rosario Giuliani e Gegè Telesforo.
Sono vincitori del “Premio Jazz Live 2014” (Fara Music Festival) e del premio del pubblico al “Premio Chicco Bettinardi 2014”.

Wayne-Shorter-Reframed-nuova-uscita
keyboard_arrow_up